Lapis haematitas

C’è un gusto perverso a scrivere con la matita invece che con la penna. Le parole sono evanescenti, i pensieri ancora di più, la matita non fa altro che acuire questa sensazione!
C’è bisogno di calcare un po’ di più, rende tutto più rozzo, grezzo, in attesa di essere raffinato, perfezionato. Tutto è poco definito, ma tutto è aperto al cambiamento. Facile alla cancellazione, facile alla sovrascrittura, facile alla correzione dell’errore.
La vita è come scrivere con una penna, puoi tracciare una linea o ricoprire di nero gli errori commessi, ma saranno lì per sempre e rileggendo ciò che hai scritto saprai di aver fatto un errore proprio in quel punto.
Il sogno è come scrivere con una matita. Evanescente, indefinito, sempre pronto a modificarsi secondo il nostro volere.
Magari la vita fosse come scrivere con una matita, non è vero?
In fondo, l’unico rischio sarebbe una gomma che cancelli via tutto…

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Self. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...